Torna alla Home:Home page



Nazionale – Decreto Rilancio – Credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d'azienda



Beneficiari

Il credito d’imposta, previsto dall’articolo 28 del DL “Rilancio” N. 34 del 19 maggio 2020, spetta ai soggetti esercenti attività̀ d’impresa, arte o professione, con ricavi o compensi non superiori a Euro 5.000.000,00 nel periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto.

Il credito d'imposta spetta anche agli enti non commerciali, compresi gli enti del terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, in relazione al canone di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività istituzionale.

Ai soggetti locatari esercenti attività economica, il credito d'imposta spetta a condizione che abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento di almeno il 50% rispetto allo stesso mese del periodo d'imposta precedente.

Il credito di imposta spetta alle strutture alberghiere e agrituristiche indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d'imposta precedente.

Interventi

Il credito d’imposta riguarda l'ammontare mensile del canone di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico o all'esercizio abituale e professionale dell’attività di lavoro autonomo.

l credito d'imposta è commisurato all'importo versato nel periodo d'imposta 2020 con riferimento a ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio e per le strutture turistico ricettive con attività solo stagionale con riferimento a ciascuno dei mesi di aprile, maggio e giugno.

Il credito d'imposta di cui al presente articolo non è cumulabile con il credito d'imposta di cui all'articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, in relazione alle medesime spese sostenute.

Agevolazione

Dotazione finanziaria: Euro 50.000.000,00

Il credito d’imposta riconosciuto è pari al 60%.

Il credito d'imposta, in caso di contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d'azienda, comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico o all'esercizio abituale e professionale dell’attività di lavoro autonomo, spetta nella misura del 30% dei relativi canoni.

Fonte

Bando

Scadenza

31-12-2020

Link

Informazioni





logo facebook    Seguici su Linkedin    Canale YouTube