Torna alla Home:Home page



Invito a presentare proposte - CHIST-ERA - Spiegazione dell'intelligenza artificiale basata sull'apprendimento automatico (XAI) e nuovi approcci computazionali per la sostenibilità ambientale (CES) - 2019



Beneficiari

Possono presentare domanda i consorzi con partner di più paesi che rispetta questi requisiti:

  • il consorzio è internazionale:

  • deve avere un minimo di 3 partner idonei e indipendenti che richiedono finanziamenti alle organizzazioni nell'invito da 3 paesi distinti, compresi almeno due Stati membri dell'UE o paesi associati che non tengono conto del Regno Unito;

  • il consorzio è equilibrato:

  • al massimo il 60% del finanziamento totale richiesto può essere richiesto da partner di un paese;

  • al massimo il 40% del finanziamento totale richiesto può essere richiesto da un unico partner.

Ogni partner è diretto da un investigatore principale (PI), che interagisce con l'organizzazione di finanziamento.

I consorzi dovrebbero quindi normalmente contenere da 3 a 6 partner.

Il Ministero dell’Università e della ricerca (MIUR) ha previsto come sono soggetti ammissibili:

  • le imprese;

  • le università;

  • gli enti di ricerca, pubblici e privati, purché da atto costitutivo e/o statuto (ovvero documentazione equivalente) risulti che gli stessi svolgano principalmente attività di ricerca;

  • gli organismi di ricerca (pubblici e privati).

I soggetti devono parimenti avere sede o stabile organizzazione sul territorio nazionale.

Interventi

L'invito a presentare proposte di quest'anno riguarda i seguenti argomenti:

  • argomento 1 - spiegazione dell'intelligenza artificiale basata sull'apprendimento automatico (XAI);

  • argomento 2 - nuovi approcci computazionali per la sostenibilità ambientale (CES).

Argomento 1:

L'obiettivo della ricerca su questo argomento è rendere spiegabile l'IA basata sull'apprendimento automatico. Per fare questo in modo efficace, si prevede che la spiegazione debba essere progettata e integrata fin dall'inizio nei sistemi di intelligenza artificiale, compresa la raccolta di dati e la formazione di algoritmi che sono alla base dell'IA basata sull'apprendimento automatico.

Argomento 2:

Gli obiettivi dell’intervento sono:

  • miglioramenti ai sistemi computazionali in modo che i dati vengano raccolti e modellati in tempo reale e a diversi livelli di complessità e granularità;

  • integrazione di modelli per migliorare la conoscenza generale di un'area o di un sistema;

  • visualizzazione dei risultati di un modello in modo che le diverse parti interessate siano in grado di comprendere e prendere decisioni da loro;

  • modellare l'incertezza in un modo che sia facile da capire e da cui prendere decisioni.

Il MIUR ha indicato come attività ammissibili:

  • interventi di ricerca fondamentale;

  • interventi di ricerca industriale;

  • interventi di sviluppo sperimentale.

Nell’ambito di ogni progetto le attività di ricerca fondamentale e/o industriale, considerate cumulativamente, devono essere sempre preponderanti rispetto a quelle di sviluppo sperimentale.

Agevolazione

Dotazione finanziaria: Euro 600.000,00.

Per l’Italia il MIUR ha previsto un’agevolazione in forma di contributo a fondo perduto. Il finanziamento massimo concedibile per progetto è di Euro 150.000,00.

L’intensità dell’agevolazione è pari a:

  • per le imprese, gli enti di ricerca privati (che non abbiano i requisiti di organismo di ricerca) e tutti gli altri soggetti privati, tranne quelli individuati nel prossimo punto:

  • ricerca fondamentale 20% dei costi ammissibili;

  • ricerca industriale 20% dei costi ammissibili;

  • sviluppo sperimentale 10% dei costi ammissibili;

Per i progetti presentati da piccole e medie imprese, l'intensità del contributo in conto capitale aumenta del 10% per le medie imprese e del 20% per le piccole imprese.

  • per le università, gli enti pubblici di ricerca, gli organismi di ricerca (pubblici e privati) e gli altri soggetti pubblici:

  • ricerca fondamentale 70% dei costi ammissibili;

  • ricerca industriale 50% dei costi ammissibili;

  • sviluppo sperimentale 25% dei costi ammissibili.

Fonte

Bando

Scadenza

14-02-2020

Link

Informazioni





logo facebook    Seguici su Linkedin    Canale YouTube