Torna alla Home:Home page



Invito a presentare proposte - Erasmus+ Sector Skills Alliances 2019



Beneficiari

Possono partecipare imprese pubbliche o private, enti pubblici, centri di ricerca, università.

Lotto 1:

La Sector Skills Alliance deve coprire almeno 4 paesi partecipanti al programma e includere almeno 8 partner completi, di cui almeno 3 sono aziende, rappresentanti del settore o del settore (ad esempio camere o associazioni di categoria) e almeno 3 sono fornitori di istruzione e formazione.

Lotto 2:

La Sector Skills Alliance deve coprire almeno 4 paesi partecipanti al programma e includere almeno 8 partner completi, di cui almeno 3 sono aziende, rappresentanti del settore o del settore (ad esempio camere o associazioni di categoria) e almeno 3 sono fornitori di istruzione e formazione.

Lotto 3:

La Sector Skills Alliance deve coprire almeno 8 paesi partecipanti al programma e includere almeno 12 partner completi, di cui almeno 5 sono aziende, rappresentanti dell'industria o del settore (ad esempio camere o associazioni di categoria) e almeno 5 sono fornitori di istruzione e formazione.

Interventi

Lotto 1 - Sector Skills Alliance per lo sviluppo di approcci settoriali attraverso "Piattaforme di eccellenza vocazionale" transnazionale. Questo lotto sostiene lo sviluppo di progetti pilota, basati su metodi di cooperazione innovativi, come primo passo verso l'istituzione di "Piattaforme di eccellenza professionale".

Lotto 2 - Sector Skills Alliances per la progettazione e l'erogazione dell'IFP lavorerà alla progettazione e alla fornitura di contenuti di formazione comuni per programmi professionali per una o più professioni correlate in un settore, nonché metodologie di insegnamento e formazione. Particolare attenzione deve essere rivolta all'apprendimento basato sul lavoro, fornendo agli studenti le competenze richieste dal mercato del lavoro.

Lotto 3 - Sector Skills Alliances per l'implementazione di un nuovo approccio strategico (Blueprint) alla cooperazione settoriale sulle competenze svilupperà una strategia per le competenze settoriali. Sarà pilotato in sei settori con gravi carenze di competenze:

  • Batterie per l'elettro-mobilità;

  • Bioeconomia, nuove tecnologie e innovazione in agricoltura;

  • Tecnologie di difesa;

  • Digitalizzazione della catena del valore dell'energia;

  • Industrie ad alta intensità energetica / simbiosi industriale;

  • Produzione e design microelettronici.

Questa strategia deve comportare un impatto sistemico e strutturale sulla riduzione delle carenze di competenze, lacune e disallineamenti, oltre a garantire un'adeguata qualità e livelli di competenze per sostenere la crescita, l'innovazione e la competitività nel settore. La strategia delle competenze settoriali deve comprendere un insieme chiaro di attività, tappe e risultati ben definiti con l'obiettivo di far corrispondere domanda e offerta di competenze per sostenere la strategia di crescita complessiva specifica del settore. Gli obiettivi del lotto 2 (rispondere alle esigenze di competenze identificate attraverso la progettazione e l'erogazione dell'IFP) devono essere inclusi nella strategia delle competenze settoriali.

Agevolazione

Lotto 1 - Sector Skills Alliance per lo sviluppo di approcci settoriali attraverso "Piattaforme di eccellenza professionale":

  • Bilancio totale indicativo: 4 000 000 EUR

  • Contributo massimo dell'UE concesso per un progetto (2 anni): 1 000 000 EUR

Lotto 2 - Sector Skills Alliance per la progettazione e l'erogazione dell'IFP:

  • Bilancio totale indicativo: 3 500 000 EUR

  • Contributo massimo dell'UE concesso per un progetto (2 anni): 700 000 €

Contributo massimo dell'UE concesso per un progetto (3 anni): 1 000 000 EUR

Lotto 3 - Sector Skills Alliances per l'attuazione di un nuovo approccio strategico (Blueprint) alla cooperazione settoriale sulle competenze

  • Bilancio totale indicativo: 24 000 000 EUR

  • Contributo massimo dell'UE concesso per un progetto (4 anni): 4 000 000 EUR

Per il lotto 3, è possibile selezionare solo 1 proposta per settore pilota

I contributi finanziari dell'UE sono calcolati utilizzando una scala fissa di costi unitari. Questi costi unitari sono stati calcolati in modo tale che il co-finanziamento è per loro intrinseco, cioè già incorporato.

Presentazione della domanda

Le domande devono essere presentare tramite il Participant Portal.

Fonte

Bando

Scadenza

28-02-2019

Link

Informazioni





logo facebook    Seguici su Linkedin    Canale YouTube